Festa di San Francesco da Paola - 2014

Vota questo articolo
(2 Voti)

Festa di San Francesco di Paola

Patrono Principale in Perpetuo della Sicilia – Compatrono e Custode di Milazzo

Patrono dei Marinai e della Gente di mare d’Italia.

25 aprile – 6 maggio 2014

 

Carissimi,

San Francesco, imitatore ardentissimo del nostro Redentore, ha saputo additare una nuova via di santità. Ha donato speranza e fiducia a quanti lo avvicinavano; ha richiamato l’uomo sulla via della conversione e della penitenza. È questo il messaggio che ha lasciato a noi, “non con discorsi persuasivi di sapienza” (1Cor 2, 4), ma con una vita semplice e povera. A noi viverlo per gustare la gioia del perdono, per capire a fondo la libertà e la serenità dei semplici e dei poveri, per carpire le ricchezze del Regno. 

Auspicando che tali celebrazioni e l’esempio del Santo Padre ci aiutino a vivere nella fede la gioia della sequela di Cristo.

 

P R O G R A M M A

 

Venerdì 25 aprile - XII Venerdì in onore di S. Francesco

SS. Messe ore 8,00, 10,00 e 18,30

ore 16,00: Intronizzazione del Venerato Simulacro

 

T R I D U O

 

Giovedì 1 maggio: Giornata per le Vocazioni Minime

Ore 18,00 Rosario e S. Messa

 

Venerdì 2 maggio: XIII Venerdì in onore al Santo. Giornata del T.O.M.

SS. Messe ore 8,00, 10,00 e 18,30. Durante la Celebrazione Eucaristica delle 18,30 Fr. Antonio M. Porretta o.m. emetterà la Professione dei Voti perpetui nelle mani del M. R. P. Damiano M. La Rosa o.m., Correttore Provinciale dei Minimi della Provincia Religiosa di S. Maria della Stella.

 

Sabato 3 maggio:

ore 18,00 Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da S. Ecc. Mons. Emery Kabongo Kanundowi, per l’Ordinazione diaconale di Fr. Antonio M. Porretta o.m.

 

Domenica 4 Maggio: FESTA del SANTO PADRE

SS. Messe ore 8,00; 9,00; 12,00

ore 10,15: Solenne Concelebrazione presieduta da S. Ecc. Mons. Emery Kabongo Kanundowi, Arcivescovo emerito di Luebo (RDC) e segretario  particolare di San Giovanni Paolo II, con la partecipazione delle Autorità Civili e Militari.

 

Ore 16,00: Processione del Simulacro per le seguenti vie: Santuario S. Francesco –  via D’Amico Rodriguez – via S. Domenico – via S. Giuseppe – via Papa Giovanni XXIII – Scalinata del Castello – via Duomo antico -  via G. B. Impallomeni –  Piazza Roma – via Umberto I - Piazza Mazzini – via M. Regis – via G. Rizzo – via col. Magistri – via  Migliavacca - (interno porto) via dei Mille  - via L. Rizzo -  molo Marullo - via  Cassisi – Piazza Caio Duilio – via Piano Baele - via G. Medici – via Marina Garibaldi - via S. M. Maggiore – via Erta San Domenico – via D. Maisano – Mezzaluna – Lungomare Vaccarella – via Lungomare Garibaldi - salita San Francesco - Santuario.    

 

 

Martedì 6 Maggio FESTA della “Berrettella e delle S. Reliquie” – GIORNATA  della GENTE di MARE 

SS. Messe ore 8,30; 10,00 e 17,00

 

Ore 17,00: Celebrazione Eucaristica - Processione della Berrettella per le seguenti vie:  Santuario S. Francesco – via D’Amico Rodriguez –  via G.B. Impallomeni – Piazza Roma –  via XX Settembre – via M. Regis – via  col. Bertè – via ten. Minniti - via dei Mille - Porto (Imbarco) – via dei Mille – via L. Rizzo – Molo Marullo (Guardia Costiera) - via F. Crispi –via Marina Garibaldi – Parrocchia S. Maria Maggiore – via Marina Garibaldi - Salita S. Francesco – Santuario.

 

I fedeli potranno seguire la Processione via terra (Marina Garibaldi) e assistere alla Preghiera del Marinaio e al Lancio della Corona per i caduti in mare di fronte alla statua di Luigi Rizzo.

Invitiamo inoltre tutti coloro che hanno una propria imbarcazione a seguire il Corteo via mare, scortando le S. Reliquie.

 

Domenica 11 Maggio ore 18,30 Celebrazione Eucaristica di ringraziamento. Al termine reposizione del Venerato Simulacro e sorteggio.

 

Le vie saranno artisticamente illuminate dalla Ditta NOVARLUX; i fuochi pirotecnici della Ditta Costa di Barcellona P. G.

Le processioni saranno allietate dalla Banda musicale “P. Mascagni” Città di Milazzo

 

I Frati Minimi e il Comitato

Letto 1499 volte

Frasi di San Francesco da Paola

  • La povertà di spirito è rinuncia alle preoccupazioni temporali e all’affanno di questa vita transitoria; è spianarsi il camino verso Dio; è astrazione della giustizia terrena, fedele osservanza della legge divina, fondamento di pace e di intemeratezza.

  • Ti accompagni sempre la grazia di Gesù Cristo benedetto che è il più grande e il più prezioso di tutti i doni. 

  • Cercate di vivere nel bene, con ogni bontà e purità, nel santo timor di Dio. 

  • Amate Dio sopra ogni creatura, ed il prossimo; abbiate la mente rivolta a Cristo, che per la sua grande clemenza vi renderà buoni nella vita dell’anima.

  • Abbiate ferma fede. Abbiate grande fede in Gesù Cristo.

  • La pace è una santa mercanzia che non si compra se non a prezzo assai caro. 

  • Benedetto sia il Signore che si è degnato soccorrerci nella nostra necessità e usarci misericordia. 

  • Lo Spirito Santo sia sempre infuso nella vostra anima.

  • Per carità di Dio!...

  • Chi ben fa sempre prega.

  • Ciò che nascondiamo al mondo non si può nascondere a Dio: convertitevi sinceramente.

  • La preghiera, la contemplazione delle cose celesti sono il vero e più naturale nutrimento della nostra anima, le sue sole delizie e la suprema felicità.

  • Amatevi a vicenda e fate tutto in carità.

  • Tutto ciò che facciamo per amore di Dio è possibile e facile, perché Gesù Cristo benedetto sempre supplisce a ciò che manca alle nostre deboli forze. 

  • La devozione non sta nelle pezze ma nelle buone opere. 

  • L’orazione pura e assidua dei giusti è una grande forza, e, come fedele ambasciatore, compie il suo mandato penetrando là dove non può arrivare la carne.

  • Invano si comincia il bene se lo si lascia prima della morte; la corona vien data in premio solo ai perseveranti.

  • Vedete, fratelli, quanto il nostro buon Dio ama la pace; amatela, miei cari, anche voi, e conservatela ad ogni costo, detestando sempre gli odi e le discordie, perché siamo tutti figli del Dio della pace e della carità.

  • A chi ama Dio tutto è possibile.

  • L’eterno Dio Padre, il Figlio suo Gesù Cristo e la gloriosa sua Madre la Vergine Maria vi aiutino sempre e vi guidino alla salvezza dell’anima e del corpo, e vi facciano progredire di bene in meglio fino alla fine.

  • Il Nome di Gesù è dolcissimo; fa parlare i muti … Questo è il Nome al quale genuflettono Cielo, terra e inferno.